Somigli al mio mal di denti

Col dolore ci si arresta
quando arriva tutto s’acqueta
non importa più del sole
non importa della stelle
tutto oscura e si ferma.

Il tempo dilata, infinito ed eterno
smette di scorrere e andare
al futuro.
Eppure, lento ed inesorabile
non passa mai.

I pensieri sono noiosi,
noioso è il riflettere e soffermarsi
il soppesare e valutare.
Girano in tondo
e allo stesso punto fan ritorno.

Ricorsivi e fastidiosi
come delle staffilate
ripetute, ti colgono
e allo stesso punto
t’arrestano.

Tu, bella mia
somigli al mio mal di denti.

 

Questa voce è stata pubblicata in General e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.